Serie B, il Cittadella riacciuffa l’Ascoli. Foggia k.o a Cremona


L'esultanza di Mariano Arini, 32, dopo il gol della Cremonese. LaPresse

L’esultanza di Mariano Arini, 32, dopo il gol della Cremonese. LaPresse

La 35esima giornata di Serie B prosegue con la vittoria della Cremonese contro il Foggia, ormai terzultimo in classifica. Pareggiano 2-2 Cittadella e Ascoli, con i primi che si rilanciano in zona playoff. Alle 21 lo scontro al vertice tra Brescia e Lecce.

CITTADELLA-ASCOLI 2-2
Cittadella e Ascoli si salutano con un punto per parte, che probabilmente serve più ai veneti, ottavi in classifica. La squadra di Venturato riesce a riacciuffare gli avversari che indirizzano subito la gara nel modo giusto. Al 36′, infatti, arriva il gol del vantaggio dell’Ascoli: calcio di punizione battuto da Ciciretti che pesca in area Valentini, bravo a sbloccare il match di testa. Gli ospiti si ripetono soltanto quattro minuti dopo con Ardemagni che festeggia la rete numero 105 in Serie B. Nel secondo tempo, succede la stessa storia. Due gol in tre minuti, ma questa volta segnati dal Cittadella che ristabilisce la parità. I veneti ripartono con lo spirito giusto e con l’occasione sciupata da Panico, che nel primo tempo aveva colpito la traversa. Poco dopo, viene annullato un gol a Scappini, appena entrato in campo, ma in posizione di fuorigioco. I padroni di casa non mollano e accorciano le distanze proprio con Panico, l’uomo più pericoloso. Al 65′ Moncini chiude il match sul 2-2 ed evita il terzo k.o. consecutivo. Il Cittadella è ottavo, insieme al Perugia, ed è ancora in corsa per un posto nei playoff. L’Ascoli, invece, è undicesimo, a tre giornate dalla fine.


CREMONESE-FOGGIA 1-0
Sorride la Cremonese che tra le mura amiche dello Zini batte il Foggia 1-0, esattamente al 91′ con il gol di Arini. Gara tiratissima fino alla fine, dunque, che consegna tre punti importanti alla squadra di Rastelli che ancora può sperare nei playoff. Il Foggia è terzultimo, invece, nella posizione che porta alla retrocessione diretta. Allo Zini decide Arini, quasi allo scadere: il centrocampista della Cremonese beffa Leali che sbaglia un intervento piuttosto semplice e confeziona l’ottavo risultato utile consecutivo. Nel prossimo turno, la squadra di Rastelli incontrerà il Carpi. Il Foggia, invece, ospiterà la Salernitana.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it