Serie B, ricorso ultima speranza. Le reazioni dei club


Niente ripescaggi, ma ancora non detta l’ultima parola. La Serie B resta a 19 squadre. Siena, Catania, Novara, Ternana e Pro Vercelli restano a bocca asciutta dopo la soluzione definitiva del Collegio di Garanzia del Coni, che ha respinto il ricorso contro il provvedimento voluto dal commissario della Figc Fabbricini che aveva bloccato i ripescaggi per la serie cadetta. Grande delusione ma anche tanta rabbia per i club che avevano sperato nella “promozione a tavolino” e che ora sono pronti a giocarsi l’ultima carta: il ricorso al TFN. Il Catania ha gi proceduto a inoltrare l’istanza che verr trattata domani alle 14, mentre Novara e Pro Vercelli stanno gi preparando il ricorso da presentare entro domani sera.

ultima speranza
“I club hanno sbagliato il giudice al quale rivolgersi. Gli interessati ora potranno, se lo vorranno, ripartire dal tribunale di primo grado della Figc e riproporre le stesse contestazioni” ha dichiarato il presidente del Collegio di Garanzia dello Sport, Franco Frattini.


LAPRESSE

LAPRESSE

catania
Ma intanto le piazze coinvolte si esprimono senza mezzi termini: “L’epilogo dell’assurda vicenda del campionato di serie B ha certificato la perdita di credibilit di chi governa il calcio italiano”. Ha dichiarato il sindaco di Catania “. Salvo Pogliese ha poi aggiunto, commentando la sentenza sul format della serie B: “Il fatto che si arrivati a questo epilogo in totale spregio delle regole e del diritto, per la mera volont di chi vede nel calcio non la passione condivisa da milioni di persone ma una fonte di guadagno e di lucro. Personaggi che hanno scritto una delle pagine pi squallide della storia dello sport pi amato dagli italiani”. Parla gi di aule di tribunale il sindaco della citt siciliana: “La risposta pu essere una sola – oltre a quella che daremo nelle aule dei tribunali, sostenendo con i legali del Comune il ricorso del Catania Calcio-: sostenere in massa la squadra, i ragazzi che indossano le nostre gloriose maglie, affinch quella serie B che ci hanno negato – mortificando il diritto – arrivi alla fine di una stagione che dovr essere indimenticabile. La nostra storia ci insegna che le difficolt non ci abbattano, ma ci esaltano”.

ternana
Non meno tenere le parole di Stefano Ranucci, presidente della Ternana: “Sono prima di tutto dispiaciuto per la nostra tifoseria, perch non siamo riusciti a portare a casa il risultato che tutti noi avremmo desiderato. Mi viene da dire non per colpa nostra ma per una situazione a mio avviso veramente deplorevole che evidentemente in questa nazione sta prendendo il sopravvento”. anche lui parla di Tribunale e invita a non perdere le speranze: “Per quanto riguarda le cause in Tribunale, non sono finite: andranno sicuramente avanti, abbiamo dato mandato ai nostri avvocati di individuare tutto ci che possibile per ricorrere nei confronti di questa sentenza: a questo punto le cause avranno uno scopo diverso rispetto a prima”.

siena
Comunicato ufficiale del Siena, che si detto pronto a procedere per vie legali:”La societ Robur Siena S.p.A., preso atto della decisione del Collegio di Garanzia e ascoltate con amarezza e sgomento le dichiarazioni rese pubblicamente agli organi di informazione da parte del presidente Frattini, proceder senza indugio nelle sedi opportune per tutelare i propri diritti. La societ ritiene che sia stata perduta una grande occasione per ribadire che le regole devono essere uguali per tutti”.

novara
Ben diversa la reazione del Novara: attendismo e profilo basso in attesa della pubblicazione delle motivazioni. Intanto il club si sta gi muovendo per inoltrare un nuovo ricorso al TFN entro le prossime 24 ore.

il comunicato della serie b
Apparentemente chiusa la spinosa questione che ha tenuto tutta la Serie B con il fiato sospeso, anche la serie cadetta si pronunciata sulla decisione odierna di mantenere il campionato a 19 squadre: “Ora il campionato di Serie B pu continuare, con una riduzione degli organici che, aldil delle proporzioni, vuole essere una prima pietra di un cambiamento di un sistema diventato in questi anni insostenibile e incapace di riformarsi. Ringraziamo il Collegio di Garanzia del Coni per aver agito, come sempre, con terziet e indipendenza nel nome della giustizia. Un comportamento quello della Lega B sempre coerente e rispettoso delle gerarchie fissate dalla Federazione e dal Commissario Fabbricini, che ha avuto coraggio e lungimiranza per una decisione che va nella direzione di una maggiore sostenibilit economica, oggi non pi garantita come dimostrano anche i recenti fallimenti” il contenuto della nota.

 Chiara Di Paola 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it