Serve commissione d’inchiesta parlamentare, è ora di dire basta


Le drammatiche notizie di giornata, con almeno sette persone morte a causa del maltempo in tutta Italia – da Nord a Sud – hanno scosso anche la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Che rivolge un appello a tutti i parlamentari chiedendo di presentare un disegno di legge per la costituzione di una commissione d’inchiesta su quello che definisce un “drammatico specifico problema”. “Quante frane, quante alluvioni, quanti morti ci dovranno ancora essere prima di mettere seriamente mano al problema del dissesto idrogeologico, di un territorio reso ancora più fragile dai cambiamenti climatici?”, si chiede Casellati in una nota il cui obiettivo è quello di sollecitare una profonda riflessione su un tema come mai attuale all’interno di tutto l’arco parlamentare.

Da qui l’importanza di presentare una proposta concreta, per cui si appella a deputati e senatori dell’attuale Parlamento: “Se non fossi il presidente del Senato, domani stesso presenterei un disegno di legge per la costituzione di una Commissione d’inchiesta su tale drammatico specifico problema. È ora di dire basta”. Ciò che chiede la presidente dell’aula di Palazzo Madama è che “ciascuno si assuma fino in fondo le proprie responsabilità di fronte a tali tragedie che toccano la vita delle persone e la identità stessa dei territori”. Casellati esprime allora un vero e proprio auspicio, con la speranza che qualcuno raccolga il suo appello: “Mi auguro che la mia idea venga raccolta dai senatori in carica senza alcuna distinzione di appartenenza politica”, conclude la presidente del Senato chiedendo uno sforzo bipartisan a tutte le forze presenti in Parlamento per affrontare il problema del dissesto idrogeologico ed evitare che simili tragedie causate dal maltempo si possano ripetere.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/