Settimana di finali: poi arriverà il nuovo allenatore della Juve? – La Gazzetta dello Sport


Sarri si gioca l’Europa League col Chelsea, Pochettino la Champions col Tottenham. E poi potrebbero esserci novità

Ripartiamo dalle frasi di Fabio Paratici nell’ultimo pre-partita dell’anno a Marassi: “Guardiola? Non abbiamo avuto contatti, non ci abbiamo neanche mai pensato, perché è sotto contratto e per mille motivazioni, quindi mi sembra molto strano tutto questo. Ma questo è il nostro mondo, lo accettiamo e basta. Abbiamo le idee chiare: ci sono ancora tante competizioni in corso, fino a quando non termineranno mi sembra giusto, anche per rispetto di tutti, rimanere in questa situazione”.

non c’è fretta

—  

La Juve non sembra intenzionata a pagare clausole più o meno costose per liberare un allenatore, anche perché, a meno di svolte in questo senso, a libro paga per l’anno prossimo ci sarà anche Massimiliano Allegri. Ma i nomi caldi sono quelli già emersi nei giorni scorsi: il favorito Maurizio Sarri e l’outsider affascinante Mauricio Pochettino, con outsider come Simone Inzaghi che non vanno esclusi. La sensazione anche ieri a Marassi era che per avere la svolta decisiva bisognerà attendere almeno questa settimana. Sostituire Allegri non sarà facile e nessuno alla Continassa vuole affrettare i tempi.


Link ufficiale: gazzetta.it