Si impiglia la camicia nella scala mobile: muore strangolato dagli ingranaggi


Un incredibile incidente è avvenuto a New York, dove un uomo è morto strangolato dalla sua stessa camicia, rimasta incastrata nelle scale mobili che conducono alla stazione del metro. L’assurdo episodio risale a domenica scorsa all’alba, alla fermata dell’undeground a Longwood, nel Bronx. Arrivati sul posto i poliziotti, allertati telefonicamente da altri utenti del trasporto pubblico, si sono trovati di fronte agli occhi la scena del corpo, privo di sensi, trascinato per il collo fino in cima alla scala. La camicia era rimasta impigliata negli ingranaggi del meccanismo.

Sullo sfortunatissimo infortunio è stata aperta un’inchiesta, ma tutto lascia pensare a una tragica fatalità. Nel video delle telecamere della stazione – non rilasciato ai media per la durezza delle immagini – si può vedere l’uomo che tenta disperatamente di liberarsi dalla stretta, che però lo soffoca lasciandolo esanime, con la bocca spalancata, mentre tutto attorno altri passanti accorrono per cercare di salvarlo. La tragedia però si è consumata in una manciata di secondi. A nulla è servito tagliare via con le forbici la stoffa arrotolata attorno alla nuca e caricare l’uomo sull’ambulanza: Carlos Alvarez, 48 anni, un lavoratore pendolare residente nel quartiere newyorkese, è giunto al Lincoln Hospital già senza vita.

Quello che ne ha provocato la morte non è il primo incidente apparentemente banale ma in realtà letale che si è verificato in una metropolitana degli Stati Uniti: alcune settimane fa un anziano su una sedia a rotelle ha perso la vita a Washington: stufo di attende l’ascensore, si è arrampicato sulla scala mobile ma, arrivato in cima, è precipitato all’indietro con tutta la carrozzina, morendo sul colpo.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/