Si sveglia con 90 morsi di cimici sul corpo, la modella fa causa all’hotel in California


“Volevo letteralmente strapparmi la pelle. Quando mi sono svegliato la prima mattina ho notato un paio di punture sul mio braccio ma non ci ho dato molto peso. Solo la seconda mattina ho notato tutti i morsi e la situazione è decisamente peggiorata”. La modella brasiliana Sabrina Jales St Pierre ha denunciato l’Hotel Embassy Suites in California dopo essersi ritrovata ben 90 morsi di cimici sulla pelle.

I fatti sono avvenuti nel 2016, ma solo ora Sabrina ha deciso di parlarne diffondendo anche le foto. Il corpo della giovane,che al tempo era nella contea californiana di Riverside per uno shooting fotografico, era stato letteralmente deturpato dagli insetti e per questo era stata costretta a stare lontana dalle passerelle (la modella ha sfilato per marchi come Versace, Valentino e Victoria’s Secret) per non parlare del disagio emotivo e fisico che ha vissuto. La causa dovrà risarcirla totalmente andando dunque a condannare lo stesso hotel.

Il suo avvocato Brian Virag, ha spiegato: “Oggi l’esperienza le procura ancora degli incubi. Ha subito quello che è un vero e proprio trauma psicologico. Il suo corpo è il suo lavoro quindi questo evento ha gravemente compromesso la sua carriera da modella. Doveva continuare a lavorare durante la permanenza in albergo, ma i segni dei morsi su tutto il suo corpo la facevano sentire umiliata e in imbarazzo”.

Di diverso avviso sono i responsabili dell’albergo che avrebbe invece escluso la presenza di cimici nel letto: “Abbiamo seguito correttamente il protocollo e non abbiamo trovato prove – ha detto il Carlos Mendoza, responsabile dell’hotel che appartiene alla catena Hilton Worldwide -. Ora dobbiamo difendere la reputazione dell’hotel in tribunale. La nostra esperienza dimostra che sono le persone a viaggiare con le cimici e a portarle nei letti degli hotel”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/