“Siamo ripartiti. Col Parma mi aspetto ulteriori risposte”


Gian Piero Gasperini, 60 anni. Lapresse

Gian Piero Gasperini, 60 anni. Lapresse

Dea definitivamente guarita? Non del tutto, Gian Piero Gasperini si aspetta ulteriori conferme dal turno numero 10: “Siamo ripartiti, dobbiamo assolutamente proseguire”. Il 5-1 al Chievo ha riconsegnato non poche certezze, quelle che il tecnico non vuole pi smarrire: “Anche perch la nostra classifica non sorride ancora”. Domani match contro un Parma a quota 13 punti. Obiettivo, portarsi a -1: “Sono un’ottima squadra, ma molto dipender da noi”. E anche da Ilicic, strepitoso domenica con una tripletta: “Quando al 100%? Sta gi molto bene, mi accontento anche dell’80%”, spiega un Gasp sorridente.

FATTORE CASA
“Abbiamo passato una bella settimana, vincere fa bene. Col Parma mi aspetto ulteriori risposte – prosegue Gasperini -. Vero, la classifica corta e le cose possono cambiare velocemente, ma siamo ancora indietro. Questa la realt. un torneo durissimo, abbiamo perso troppi punti con squadre diverse dalle cosiddette big che incontreremo pi avanti. Anche per questo abbiamo bisogno di vincere”. Focus, poi, sulla squadra di D’Aversa: “Neopromossa con qualit ben definite che partita bene, forte in trasferta dove ha battuto Inter e Genoa”.


NON SOLO GERVINHO
“Il contropiede la loro qualit migliore. Hanno giocatori importanti, sbagliato concentrarsi solo su Gervinho – avverte l’allenatore -. In attacco possono far male, idem in mediana. Molto dipender dalla nostra concentrazione, soprattutto quando ripartiranno in velocit. Occhio, in Serie A non esistono partite semplici”. Compresa quella di Verona, nonostante il netto 1-5 finale: “Siamo stati concreti, bravi noi, ma la prestazione c’ sempre stata, anche quanto abbiamo perso. Il punteggio, a volte, pu ingannare. A Firenze, per esempio, abbiamo giocato”.

SCELTE
Dopo la tripletta al Bentegodi, inevitabile puntare ancora su Ilicic: “Ieri ha detto che non ancora al top? Se continuasse cos, mi accontenterei di molto meno – scherza il Gasp – Domani avr una bella chance per trovare continuit”. Come domenica scorsa, non da escludere un Gomez vertice alto nel tridente: “Gioca di sicuro, non so ancora in quale posizione. Ha tecnica e fisico, schierato in quel ruolo potrebbe rappresentare una bella soluzione per la squadra, in primis per Josip che cos avrebbe maggior libert”. Per il terzo nome ballottaggio Zapata-Barrow (“Vedremo”, sorvola il tecnico), idem sugli out con Castagne e Hateboer che si contendono una maglia (Gosens verso la conferma dopo il gol di Verona). Tra i pali favorito Berisha: “Molto probabile, finora Gollini ha avuto parecchio spazio”.

PROGRAMMA
Dopo la conferenza stampa di Gasperini, per i nerazzurri seduta di rifinitura a porte chiuse. Tutti a disposizione del tecnico, eccezion fatta per Masiello (lesione al retto femorale della coscia destra), Varnier (a luglio rottura del crociato), Reca (fastidio al retto addominale) e Tumminello (gomito destro lussato). Al termine dell’allenamento scatter il ritiro pre-match al “Bortolotti”, domani alle 15 il calcio d’inizio di Atalanta-Parma.


Link ufficiale: gazzetta.it