“Siamo stati noi polli, non l’Ajax straordinario”


Massimiliano Allegri. LaPresse

Massimiliano Allegri. LaPresse

“Marted abbiamo giocato meglio che ad Amsterdam, l’Ajax ha vinto per le quattro palle cha abbiamo perso da polli, ma noi abbiamo giocato meglio di una settimana prima, non stato l’Ajax straordinario, hanno giocato meglio in Olanda” dice l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. Il tecnico, alla vigilia della partita di domani con la Fiorentina, spiega: “Abbiamo la possibilit di chiudere lo scudetto e dobbiamo chiuderlo”.

Ancora su marted: “L’eliminazione dalla Champions va accettata, bisogna andare avanti, indietro non si pu tornare. Alibi e scuse sono cose che cercano quelli che non vincono. Manca ancora un punto allo scudetto: finch la matematica non ce lo consegna bisogna stare attenti. Poi bisogna programmare l’annata futura, serve distacco”. Batte pi volte sul morale: “Non ci vuole pessimismo, ai ragazzi non ho niente da rimproverare. L’ottavo scudetto motivo d’orgoglio, un traguardo storico”.


infermeria
Quanto all’infermeria: “Perin si sta operando, Mandzukic difficile rivederlo prima della fine della stagione, Dybala ne ha per 20 giorni, Douglas Costa 10 giorni, Chiellini se va bene lo rivedremo con l’Inter, Barzagli sta meglio. Si rimane con 10-15 giocatori fino a fine anno. Ronaldo e la Champions mancata? Non una scienza esatta. Sento tutti esperti che dicono cosa andava fatto, ma lo dicono sempre dopo”. Quanto alle singole pedine per la Fiorentina: “Domani Ronaldo giocher, Cancelo sta a lui migliorare per essere uno dei migliori terzini del mondo. Cuadrado titolare”. E su CR7 chiude: ” il futuro della Juventus”.

A BREVE IL SERVIZIO COMPLETO

I VIDEO DI GAZZETTA TV

Dal nostro inviato Jacopo Gerna 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it