Sicilia, presidente di associazione anti racket chiedeva il pizzo agli associati: arrestato


Salvatore Campo, presidente dell’Associazione Siciliana Antiestorsione (Asia) con sede ad Aci Castello, è stato arrestato dai militari del nucleo di polizia economica e finanziaria della guardia di finanza di Catania con le accuse di estorsione continuata, falso ideologico e peculato. L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari.

Campo è indagato per un’estorsione continuata realizzata nei confronti di alcune vittime di fatti di criminalità organizzata, persone che avevano chiesto di poter accedere allo specifico fondo di solidarietà statale. Con lo stesso provvedimento firmato dal giudice per le indagini preliminari e richiesto dalla procura distrettuale antimafia è stato disposto anche il sequestro preventivo della somma di circa 37 mila euro, pari a fondi pubblici erogati dalla Regione Siciliana a favore dell’Associazione antiracket Asia e di cui Campo si sarebbe illecitamente appropriato, utilizzandoli per scopi esclusivamente personali.

La delicatissima inchiesta è stata coordinata dal Procuratore capo Carmelo Zuccaro e affidata al gruppo specializzato sui reati della pubblica amministrazione guidato da Fabio Regolo che, negli ultimi mesi, ha eseguito operazioni che hanno portato a processi lampo, visto il rilevante carico probatorio.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/