Sir Claudio e un mestiere che non ha et. E De Zerbi…


Gli allenatori ripetono spesso: I giocatori non si dividono in giovani o vecchi, ma in bravi o scarsi. Vale anche per i mister. Ci sono giovani tecnici che insegnano un calcio vecchio e poi c’ Gian Piero Gasperini che, a 60 anni, sta per avanzare il portiere tra i due difensori centrali e giocare il calcio del futuro. Per un dato di fatto che il mestiere, in Italia ad alto livello, invecchiato. L’esperienza tornata un valore, la gavetta una credenziale importante. La certificazione del fenomeno l’ha data il Fulham chiamando Claudio Ranieri, a 67 anni. Cos la Premier League, che un tempo offriva panchine ai giovani Vialli, Zola e Di Matteo, ora si affida al saggio eroe di Leicester e a Maurizio Sarri (Chelsea) che va per i 60. Della stessa et Carlo Ancelotti che l’ha sostituito a Napoli e sta facendo meraviglie. Aurelio Andreazzoli stato tagliato dall’Empoli, ma intanto a 64 anni, per la prima volta, ha potuto cominciare un campionato di Serie A con una squadra tutta sua.

patriarchi
Oggi i nostri allenatori pi considerati, tranne poche eccezioni (Allegri, Conte…) sono patriarchi, mentre l’Europa continua a fidarsi di quarantenni rampanti: Real Madrid (Solari, 42), Bayern Monaco (Niko Kovac, 47), Psg (Thomas Tuchel, 45), Manchester City (Pep Guardiola, 47). Perch da noi no? Perch i nostri quarantenni sono per lo pi reduci da una primavera rivoluzionaria troppo audace, da una stagione sbagliata di male interpretato “guardiolismo”. Pep, passando dalle giovanili alla prima squadra, fece miracoli perch inserito nel solco profondo di una scuola tracciata da Cruijff e Rijkaard. Troppi presidenti si illusero che bastasse promuovere un baby-tecnico per ripetere la magia, anche perch i giovani allenatori costavano molto meno. Il bravo Stramaccioni (42 anni), bruciato nel 2013 dall’Inter, etichett il fenomeno e oggi aspetta di ripartire. Gattuso (40) e Pippo Inzaghi (45), bruciati dal Palermo e dal Milan, si sono ricostruiti in Grecia e a Venezia e si sono riproposti in A. Liverani (42) e Oddo (42), bruciati da Genoa e Udinese, provano a risalire da Lecce e Crotone.


velocita’
stato tutto troppo veloce. Non bastavano facce giovani. Non bastava il bagaglio a mano. Serviva una valigia di conoscenze e competenze. La gavetta di esperienza veniva considerata fuorimoda come il borsello Anni 70 e invece rester sempre un arnese imprescindibile del mestiere. Da questa convinzione, che sta maturando anche la nostra affannata politica, nato il recupero dei patriarchi. Ma ora stiamo attenti a non sbilanciarci troppo dalla parte opposta. Come prima, erroneamente, si pensava che essere giovani fosse un valore in s, ora c’ il rischio che diventi una colpa. Esempio. Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo rivelazione, da Foggia a Benevento ha gi riempito una valigia di esperienze e di conoscenze. Ha solo 39 anni. Troppo pochi? Non giovane, bravo. E gi pronto per una grande panchina.

 Luigi Garlando 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it