“Sorteggio duro, possiamo arrivare in fondo. Icardi? Nessuno è più importante della squadra” – Passioneinter.com


Al termine del sorteggio degli ottavi di Europa League, Javier Zanetti, vicepresidente nerazzurrosi è concesso ai microfoni di Sky Sport per commentare l’urna che ha accoppiato l’Inter all’Eintracht Francoforte.

Ecco le sue parole: “Il ritorno in casa è positivo. L’Eintracht è una squadra tosta, dovremmo prepararci bene per passare questo turno. Le squadre tedesche sono tutte dure da battere. L’Inter deve tentare di arrivare fino in fondo in ogni competizione, come noi ci sono altre squadre. Io credo che possiamo dire la nostra. Sarà un avversario duro da battere ma l’Inter è cresciuta tantissimo. Possiamo ancora migliorare, solo così potremmo ambire a passare questo turno”.

Il caso Icardi:Continua ad essere un giocatore importante per noi, spero ci possa essere. Penso che quando ci sono dei problemi dentro lo spogliatoio, bisogna confrontarsi tutti assieme. Solo se ci sono i pressuposti. Solo così si può rendere il gruppo più forte e creare le condizioni per vincere. La mia reazione? Mi dispiace per tutto quello che si è creato. Ripeto: sono loro che fanno parte di questo gruppo, devono chiarire pensando al bene della squadra. Nessuno è più importante della squadra. Si è parlato fin troppo, io non ho parlato con Mauro. Bisogna lasciare un po’ di tempo per capire. Loro devono chiarire, è una questione di gruppo. Poi non ho nessun problema a parlare con lui, mettendo sempre prima il bene dell’Inter”.

Il ruolo del capitano:La fascia è importantissima. Significa essere l’esempio. I compagni ti rispettano per quello che sei dentro e fuori dal campo. Bisogna rispettarla, condivido quello che ha detto Handanovic”.

LEGGI ANCHE – RANOCCHIA CONFESSIONE SHOCK: “PENSAVO DI ESSERE DIVENTATO SCEMO, AVERO PERSO…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com




Link ufficiale: gazzetta.it