Stella Rossa-Napoli 0-0. Quanti rimpianti per Ancelotti


Il Napoli inizia tra i rimpianti la sua avventura in Champions League pareggiando a Belgrado. La prima sfida con la Stella Rossa era gi uno snodo fondamentale del girone perch in caso di risultato negativo contro la squadra teoricamente pi debole le speranze di qualificazione si sarebbero sensibilmente ridotte, considerando il valore di Liverpool e Psg. Il pareggio non premia la netta superiorit tecnica del Napoli, che ha sfiorato pi volte il gol e ha avuto il solo torto di non concretizzare. In un ambiente caldissimo, reso ancor pi elettrizzante dalla sfilata dei vincitori della Coppa Campioni ’91 che hanno portato il trofeo in giro per lo stadio, gli azzurri hanno risposto con discreta personalit e anche per questo motivo brucia la mancata vittoria.

primo tempo
Il Napoli inizia la gara con buona lena piazzandosi nella met campo della Stella e cercando di colpire gli avversari con iniziative veloci. Ancelotti lascia fuori Hamsik e punta su Fabian Ruiz, che entra subito in partita e dimostra buone qualit. Il tecnico lascia molta libert a Insigne che nel 4-4-2 di partenza si muove da seconda punta e svaria da destra a sinistra. Proprio Insigne tira al 13′, ma non fa male a Borjan. Molto pi pericolosa la conclusione al 18′, ma stavolta la traversa a respingere il tentativo di Lorenzo. La Stella Rossa in avanti si vede pochissimo e solo in contropiede, generalmente con palle conquistare dopo errori degli azzurri. Su una di queste disattenzioni Allan costretto a un fallo da ammonizione. Al 29′ Zielinski pesca Milik davanti a Borjan, il tiro dell’attaccante polacco respinto con i piedi dal portiere. Ospina viene chiamato in causa solo nel recupero quando Ben si accentra e calcia ma senza troppe velleit.


secondo tempo
Arrabbiato per il pareggio, il Napoli aggredisce la Stella Rossa all’inizio della ripresa. Al 5′ Allan tira centrale; all’8′ Insigne anticipa Milik che era piazzato meglio su un cross di Mario Rui; al 9′ Milik di testa manda Zielinski in porta ma Rodic bravissimo a rimontare e deviare in scivolata. La Stella Rossa non ha forza n qualit per uscire e allora il Napoli insiste: al 12′ Mario Rui tocca la parte alta della traversa su punizione; al 14′ Callejon lancia Zielinski in spazi larghi, ma Borjan para. L’occasione pi grande arriva al 22′: splendida combinazione sulla sinistra tra Insigne e Mario Rui, il portoghese crossa, Callejon colpisce a colpo sicuro ma Rodic salva sulla linea. Entrano Mertens (per Allan), Ounas (per Callejon) e Hamsik (per Zielinski) ma non cambia il tema della partita: il Napoli attacca, la Stella Rossa si difende. Boakye non sorprende Ospina al 30′, gli azzurri ci provano fino al 94′ ma la partita finisce 0-0.

Dal nostro inviato G.B. Olivero 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it