stop forzato di tre giorni al gelo siberiano per 264 passeggeri Air France


Sono finalmente giunti a destinazione, in Cina, i 264 passeggeri e i 18 membri dell’equipaggio del Boeing 777-300ER della Air France costretti a una “sosta forzata” di tre giorni in Siberia. L’aereo – spiegano i media russi – domenica era in volo da Parigi a Shanghai quando è stato costretto a un atterraggio d’emergenza a Irkutsk, in Siberia orientale, a causa della presenza di fumo nella cabina di pilotaggio.

I viaggiatori sono stati fatti accomodare in albergo a Irkutsk, dove le temperature hanno già raggiunto i 15 gradi sottozero, senza però poter mai uscire perché sprovvisti dei visti per la Russia. I passeggeri sono stati fatti salire ieri su un altro aereo, ma anche questo velivolo aveva un problema, un malfunzionamento all’impianto idraulico, e quindi non è potuto partire.

La partenza per Shanghai per gli sfortunati passeggeri è avvenuta solo ieri. Questa volta senza intoppi.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/