subito Liverpool-Psg alla prima giornata


Avete già nelle orecchie la musichetta? Domani riparte la Champions League, la coppa più ambita d’Europa. Da questa edizione c’è la novità del doppio orario: due partite il martedì e due il mercoledì inizieranno alle 18,55, mentre le altre gare in programma slittano dal tradizionale orario delle 20.45 alle 21. Sarà proprio un’italiana, l’Inter, a scendere in campo in anticipo contro il Tottenham. Domani debutta anche il Napoli, in trasferta con la Stella Rossa. Mercoledì alle 21 Real Madrid-Roma e Valencia-Juventus. Italiane a parte, ecco cosa ci aspetta in questa prima due giorni d’Europa.

gruppo A
Martedì Il piatto forte è Monaco-Atletico Madrid. La squadra di Simeone non è in un buon momento, dopo il pareggio interno in campionato con l’Eibar che ha fatto seguito alla sconfitta con il Celta. Il Cholo deve però riscattare l’eliminazione ai gironi della scorsa stagione e non può iniziare col piede sbagliato. Il Monaco, profondamente rivoluzionato dal mercato, è squadra ancora da decifrare. In Ligue 1 ha iniziato male: dopo la vittoria all’esordio, sono arrivati appena due punti nelle ultime quattro uscite. L’altra gara vede il Borussia Dortmund impegnato sul campo del Bruges. I belgi hanno vinto sette delle prime otto partite ufficiali in stagione. Arrivano carichissimi al ritorno alla fase a gironi di Champions (mancavano dal 2005-06), ma i tedeschi conservano i favori del pronostico, sebbene nell’unico incrocio in questa manifestazione (preliminari del 2003-04) il Bruges ebbe la meglio (2-2 in Germania dopo il 2-1 in Belgio dei nerazzurri).


gruppo b
Martedì È il raggruppamento dell’Inter ed entrambe le gare in calendario domani si disputano alle 18.55. Oltre al confronto tra la squadra di Spalletti e il Tottenham, di cui parliamo diffusamente nel resto del sito, ecco Barcellona-Psv. Gli spagnoli sono ancora a punteggio pieno dopo quattro turni in Liga, mentre gli olandesi con il nuovo tecnico Van Bommel in panchina hanno vinto sei delle prime sette gare ufficiali in stagione, segnando la bellezza di 27 gol. I problemi del Psv sono però dietro e il confronto nella casa di Messi appare proibitivo.

gruppo c
Martedì È il girone del Napoli, che esordisce a Belgrado con la Stella Rossa, sulla carta la cenerentola del lotto. Liverpool-Psg è invece la partita più bella dell’intera prima giornata di Champions. Di fronte si trovano le capolista di Premier e Ligue 1. Salah contro Mbappé, Firmino contro Cavani, Mané contro Neymar: basta citare gli attacchi per capire a che spettacolo andiamo incontro. Non ci sarà ovviamente Gigi Buffon, squalificato dopo le dure parole nel post partita di Real-Juve nella scorsa stagione. Fermato dal giudice sportivo anche Marco Verratti, espulso in Psg-Real Madrid, ultima gara giocata dai francesi nella scorsa Champions. Niente italiani, ma la sfida resta di un fascino unico.

Neymar e Mbappé in allenamento. Afp

Neymar e Mbappé in allenamento. Afp

gruppo d
Martedì Per molti è il gruppo meno affascinante di questa edizione.Se ci riferiamo al livello tecnico, probabilmente è vero, ma se non altro non mancherà equilibrio, almeno sulla carta. Domani si parte con Galatasaray-Lokomotiv Mosca e Schalke 04-Porto. Turchi e russi si sono affrontati in Champions già nel 2002, con una vittoria a testa, curiosamente sempre fuori casa. Lo Schalke è in piena crisi (0 punti nelle prime tre giornate di Bundesliga), mentre il Porto viaggia ad alti e bassi dopo un buon sprint nei primi due turni di campionato.

gruppo e
Mercoledì Il Bayern di Kovac fa visita al Benfica alle 21 dopo aver vinto tutte e sei le prime partite stagionali. Per i portoghesi sarà dura, sebbene i campioni di Germania siano alle prese con qualche infortunio di troppo (Tolisso e Rafinha gli ultimi stop del weekend). Nell’altra gara del girone, c’è il gradito ritorno dell’Ajax, che alle 18.55 ospita l’Aek Atene. Per i Lancieri la ghiotta occasione di iniziare col piede giusto e dare la giusta piega a un gruppo dove sembra scontato lottare per la seconda piazza. Per i nostalgici sarà l’occasione di rivedere Huntelaar in Champions.

gruppo f
Mercoledì Il Manchester City è il chiaro favorito del raggruppamento. Il debutto della banda di Guardiola con l’imprevedibile Lione nasconde qualche insidia, sebbene il City abbia iniziato col piede sull’acceleratore la stagione. Si preannuncia interessante anche il confronto tra Shakhtar e Hoffenheim (alle 18.55), con gli ucraini che hanno venduto qualche big in estate, ma restano sempre una mina vagante nella fase a gironi, mentre i tedeschi hanno uno dei giovani tecnici più innovativi del pianeta, il 31enne Nagelsmann.

gruppo g
Mercoledì È il girone della Roma, impegnata subito sul campo dei campioni d’Europa del Real Madrid. L’altra sfida tra Plzen e Cska Mosca può decidere subito chi può recitare il ruolo di terza incomoda in un gruppo con due chiare favorite, almeno sulla carta.

gruppo h
Mercoledì È il raggruppamento della Juventus, che debutterà a Valencia con la prima in bianconero di Cristiano Ronaldo nella sua coppa preferita, la Champions. Nell’altra partita, il Manchester United di Mourinho non può sbagliare in casa dello Young Boys, cenerentola del girone. Gli inglesi sembrano essersi ripresi dopo un avvio tremendo di stagione, mentre gli svizzeri proveranno a tradurre in un risultato positivo l’entusiasmo per la prima, storica qualificazione alla fase a gironi di Champions.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it