surfista morso da squalo lo allontana a colpi di tavola


Nuovo attacco da parte di uno squalo in Australia. Un surfista è riuscito ad allontanare uno squalo con la sua tavola dopo che l’animale lo aveva aggredito e morso al polpaccio. È accaduto sulla costa orientale del Paese, il giorno dopo che un nuotatore è morto in un altro attacco da parte di uno squalo. Secondo quanto ricostruiscono i media locali che riportano le parole delle autorità del posto, il surfista, un quarantatreenne, è stato aggredito da uno squalo mentre stava cavalcando le onde al largo della popolare località turistica di Shelly Beach, a Ballina, a circa 750 chilometri a nord di Sydney.

“È rientrato a riva e si è fasciato la gamba” –  Il sindaco di Ballina, David Wright, ha detto alla stazione radio di Sydney 2GB che lo squalo lo ha afferrato per una gamba e lo ha tirato fuori dalla tavola, ma che il quarantatreenne è riuscito a usarla per mandarlo via. Secondo quanto riportato dall’Associated Press, lo squalo era lungo circa un metro e mezzo e ha procurato all’uomo un taglio di venti centimetri alla gamba. “È rientrato a riva – ha detto ancora il sindaco della città australiana ripercorrendo la disavventura del quarantatreenne – si è fasciato la gamba” e a quel punto è stato portato in ospedale. In seguito all’attacco Shelly e le spiagge circostanti sono state off-limits per 24 ore e le autorità stanno cercando di identificare le specie di squali.

Lunedì un attacco mortale nel Queensland – Solo qualche giorno fa un uomo è morto dopo un attacco subito lungo le coste di Cid Harbour, nelle isole Whitsunday, nello Stato australiano del Queensland. La vittima è un trentatreenne: si era tuffato per una nuotata al tramonto quando è stato attaccato all’improvviso da uno squalo. Inutile purtroppo l’intervento dei soccorritori: l’uomo è morto in ospedale dopo un intervento chirurgico.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/