tangenti al fisco per riavere lo yacht


Flavio Briatore risulta indagato per corruzione dalla procura di Genova. Il commercialista dell’imprenditore, Andrea Parolini, e l’ex direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Genova Walter Pardini sono invece finiti agli arresti domiciliari.

Secondo l’accusa, il noto manager, già a processo e condannato per evasione fiscale e truffa ai danni dello Stato per la nota vicenda del suo yacht “Force Blue“, in questa nuova inchiesta avrebbe cercato di “corrompere” l’ex direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Genova, Walter Pardini (già fermato due anni fa). A fare da tramite sarebbe stato l’avvocato Andrea Parolini, del rinomato studio legale Maisto di Milano. Briatore avrebbe cercato di ottenere dall’ex direttore una posizione “accomodante” in merito alla controversia con l’agenzia, così che che il documento potesse servirgli nel processo penale in corso. In cambio Pardini avrebbe preteso dal manager un suo interessamento in Kenya, dove l’ex direttore possiede un resort.

La vicenda coinvolgerebbe pure due funzionarie del Fisco: Elena Costa e Claudia Sergi. Gli uomini del Primo Gruppo della Guardia di Finanza di Genova, coordinati dal pm Walter Cotugno, e diretti dai colonnelli Ivan Bixio e Giampaolo Lo Turco, si sono presentati anche presso la sede dell’Agenzia delle Entrate di Genova, dove hanno notificato la sospensione dagli incarichi alle due impiegate. Si tratterebbe di due sottoposte di Pardini che si prestarono a falsificare un parere fiscale dell’Agenzia delle Entrate che avrebbe di fatto sconfessato le accuse penali nei confronti di Briatore.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/