Tentata rapina a un portavalori sulla strada tra Foggia e Candela: traffico in tilt


Disagi, con code e traffico in tilt, lungo la strada provinciale 655 che collega Foggia a Candela, teatro stamane di una tentata rapina a un portavalori. A quanto emerso, intorno alle 8 del mattino, un commando composto da un numero imprecisato di persone ha compiuto un assalto a un furgone portavalori della “Cosmopol” sulla provinciale 655 e in particolare all’altezza del bivio per Castelluccio dei Sauri. I rapinatori, che secondo alcune fonti erano almeno quattro, sono arrivati sul posto con un’automobile Lancia Delta nera e una autogru e hanno affiancato il portavalori tentando di bloccarlo. I malviventi erano anche armati e se alla fine l’assalto è fallito è stato per merito dell’autista del furgone portavalori, che è riuscito a scappare a gran velocità, imboccare la strada che porta a Troia e chiedere così aiuto sfuggendo ai rapinatori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri per le indagini del caso.

Auto incendiate e chiodi sulla strada per tentare la rapina – Secondo la ricostruzione dei quotidiani locali, il portavalori proveniente dal casello autostradale di Candela ha imboccato la SS 655, ma tra il bivio per Castelluccio dei Sauri e quello per Orta Nova, il conducente avrebbe scorto l’autogru procedere contromano e, dopo aver capito quanto stava per accadere, avrebbe quindi invertito la marcia e, procedendo a sua volta per un breve tratto contromano, è uscito allo svincolo di Castelluccio dirigendosi verso Troia. A quanto emerso, i rapinatori avevano anche provveduto a bloccare l’altro senso di marcia con un mezzo in fiamme e cospargendo l’asfalto di chiodi al fine di rallentare l’arrivo delle forze dell’ordine. A causa della interruzione della circolazione si è formata una lunga coda di mezzi. Per alcune ore la carreggiata, in direzione Candela, non è stata percorribile.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/