The Best Fifa, trionfa Modric. Ronaldo e Messi grandi assenti


Modric si aggiudica il premio. Ap

Modric si aggiudica il premio. Ap

Tutto secondo le previsioni: Luka Modric il miglior giocatore del 2018, secondo la Fifa. La cerimonia, svoltasi alla Royal Festival Hall di Londra, ha visto primeggiare il croato, sotto gli occhi dei pi grandi protagonisti del calcio mondiale di oggi e di ieri. Tutti, tranne due illustri assenti: Cristiano Ronaldo e Messi. Il primo per preparare la gara della Juventus contro il Bologna nel turno infrasettimanale, il secondo per motivi familiari (queste le motivazioni ufficiali). Modric la spunta quindi sul portoghese e sull’altro candidato forte, Salah, che si “accontenta” del premio Puskas: suo il gol pi bello del 2018, realizzato contro l’Everton nel derby.

rivoluzione
Un trionfo per certi versi storico quello di Modric che, dopo dieci anni senza storia, interrompe l’indistruttibile duopolio Messi-Ronaldo. Era infatti dal 2007 , quando trionf Ricardo Kak, che il riconoscimento non finiva nelle mani di uno fra il portoghese e la Pulce. E adesso, dopo essersi aggiudicato anche il premio Uefa, il croato sogna il personalissimo “triplete”: il 3 dicembre France Football assegner l’ambitissimo Pallone D’oro e a questo punto Modric il principale candidato all’assegnazione finale.


simbolo
La vittoria della Champions League con il Real Madrid. Ma sopratutto un Mondiale da protagonista con la sua splendida Croazia, arresasi soltanto alla Francia in finale, sfiorando il cielo con le dita: Russia 2018, alla fine, ha pesato molto sulle preferenze di c.t. e capitani delle nazionali (50% dei voti), oltre che di tifosi (25%) e rappresentanti dei media (25%).

gli altri premi
Miglior giovane del 2018 Kilyan Mbapp; miglior portiere del 2018 Thibaut Courtois; migliore allenatore del 2018 Didier Deschamps; miglior gesto di Fair Play Thy; miglior allenatore di squadre femminili del 2018 Reynold Petros, allenatore dell’Olympique Lione donne; migliori tifosi del 2018 ai tifosi del Per.

 Roberto Fazio 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it