Torino, Djidji torna a disposizione. Ma Moretti ha fatto bene…


Koffi Djidji, difensore del Torino. LaPresse

Koffi Djidji, difensore del Torino. LaPresse

Mazzarri ha ritrovato Koffi Djidji. Questo pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti, il difensore ha potuto lavorare col gruppo e quindi va considerato recuperato. Il francese di origini ivoriane sta accusando dei fastidi al ginocchio destro, dove un menico rimasto “pizzicato” in uno scontro di gioco. Sembrava inizialmente che dovesse sottoporsi a un intervento chirurgico, ma accurati esami e il consulto con un luminare transalpino hanno poi sconsigliato la soluzione traumatica per seguire la terapia conservativa.

IL SOLDATO MORETTI
Se in questa settimana di preparazione al Chievo il centrale mancino non dovesse accusare altri fastidi, ecco che si metterebbe a completa disposizione per la partita di domenica (ore 12.30) contro la disperata squadra veneta, in cerca del colpo di coda che possa rilanciarla nella corsa alla salvezza. Pu darsi per che Mazzarri intenda premiare il buon rendimento offerto dal veterano Moretti, rinviando di una settimana il ritorno in formazione del giovane francese (la prossima partita a Frosinone).


DONNE, DONNE
Intanto sta avendo successo in prevendita l’omaggio del presidente Cairo alle tifose granata: col Chievo le donne entrano pagando un solo euro. Prima delle classiche mimose (8 marzo), il seggiolino al Grande Torino. La societ e la squadra convengono sulla necessit di riempire lo stadio in modo da poter contare su una massiccia spinta per superare un ostacolo solo apparentemente basso. In effetti il tris Chievo-Frosinone-Bologna pu rappresentare la base di lancio per entrare stabilmente nell’orbita europea, a patto da non fallire la missione: servono almeno sette punti.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it