Torino, Valentino Mazzola, festa per i 100 anni della nascita. Cairo: “Emozioni forti”


In mezzo Urbano Cairo e Sandro Mazzola. A sinistra Franco Ossola, figlio di Franco Ossola del Grande Torino.  LaPresse

In mezzo Urbano Cairo e Sandro Mazzola. A sinistra Franco Ossola, figlio di Franco Ossola del Grande Torino. LaPresse

Un bel pomeriggio granata tra passato, presente e futuro del Torino. I cento anni dalla nascita di capitan Valentino Mazzola sono stati celebrati alla grande dallo staff del presidente Cairo, che ha saputo convogliare al Filadelfia tanti giocatori e tecnici di ieri che assieme a quattromila tifosi hanno assistito a un triangolare della categoria Pulcini (undici anni) fra le formazioni di Torino e Venezia, cio le squadre del leader del Grande Torino scomparso a Superga, alle quali si unita l’Inter quale omaggio a Sandro, che del Capitano il figlio primogenito (il secondo, Ferruccio, scomparso da qualche anno).

valentino junior
Il culmine emotivo di un pomeriggio da nodo in gola per tanti appassionati granata stato l’ingresso sul prato del Filadelfia di Valentino Mazzola jr, cio il pronipote del Capitano, al quale l’abile regia del club (Antonio Comi, Alberto Barile, Massimo Bava, Piero Venera) ha affidato la fascia di capitano. Il ragazzino, figlio di Paolo, ha retto la parte con grande partecipazione, mentre il popolo granata applaudiva commosso.


Il francobollo celebrativo di Valentino MazzolaIl francobollo celebrativo di Valentino Mazzola

Il francobollo celebrativo di Valentino Mazzola

Il francobollo celebrativo di Valentino Mazzola

cartoline e francobolli
Alla fine medaglie ricordo per tutti i giovanissimi partecipanti al triangolare e un regalo speciale alla societ arrivato dalla famiglia Bono. La nipote del d.g. della Fiat del dopoguerra ha consegnato a Urbano Cairo l’ultima cartolina spedita al nonno dai giocatori granata. Il bollo postale del 4 maggio ‘49, la citt Lisbona. Ci sono le firme di tutti. Le Poste Italiane hanno emesso un francobollo celebrativo tirato in due milioni e mezzo di esemplari e acquistabile in tutti gli uffici d’Italia (dodici euro).

sandro e il presidente
“Io non riesco a dire molto perch ho un groppo in gola e faccio fatica a parlare”. Dopo essersi asciugato gli occhi un emozionantissimo Sandro Mazzola ha ringraziato tutti del grande affetto. “Quando assisto a celebrazioni come questa, mi spiace non aver giocato per il Torino. Molto”. Il presidente Urbano Cairo stato pi prodigo di parole. “Attraverso mia madre, tifosissima granata, ho capito chi stato Valentino. Mi raccontava di quella rimonta con la Lazio che vinceva 3-0 e poi perse 4-3 col capitano che diede il segnale rimboccandosi le maniche; mi ha raccontato dei tre gol in tre minuti e di altre meraviglie. Oggi abbiamo vissuto un pomeriggio stupendo, di grande emozione. La famiglia Toro bellissima perch sa regalare di questi momenti in cui ci si stringe insieme. Ho ritrovato qui alcuni dei giocatori, tipo il mio primo fantastico capitano, Oscar Brevi, e dei tecnici – Camolese, De Biasi, Ventura – che ho avuto nella mia gestione, e altri campionissimi come Pulici e Claudio Sala o Gianni Bui e Natalino Fossati o Castellini e Puja, o Cereser e Salvadori che li hanno preceduti. E poi un’ultima annotazione: ogni volta che incontro Sandro Mazzola lo scopro sempre pi vicino al Torino”.

Dal nostro inviato Nicola Cecere 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it