Treviso, decine di persone in ospedale dopo una cena al ristorante a base di funghi


Nausea, dolori allo stomaco, ripetuti conati di vomito. Con questi fastidiosi sintomi decine di persone sono finite in ospedale dopo aver cenato sabato sera in un ristorante nella provincia di Treviso. La cena, stando a quanto riportano i quotidiani locali, era a base di funghi ed era stata organizzata nel “inaugurare” la stagione autunnale con i suoi prelibati prodotti. Purtroppo però qualcosa è andato storto e circa trenta clienti del ristorante “Alle rive” di Tarzo hanno terminato la loro serata al pronto soccorso. Stando a quanto ricostruito, qualcuno si è sentito male poco dopo l’inizio della cena, quando i camerieri stavano portando ai tavoli gli antipasti. Dai semplici crampi allo stomaco in tanti si sono precipitati nei bagni del locale e gli stessi titolari del ristorante, preoccupati, hanno deciso di allertare subito il 118 che, intervenuto sul posto, ha prestato le prime cure ai clienti. Alcuni sono andati negli  ospedali di Conegliano e Vittorio Veneto per farsi visitare. Fortunatamente nessuno è rimasto al pronto soccorso più di qualche ora.

Alla base dell’intossicazione un errore di cottura dei funghi chiodini – “Siamo addolorati, ma nella sfortuna almeno i clienti che si sono sentiti male sono stati dimessi subito”, hanno commentato dal ristorante di Tarzo. Stando a fonti legate all’azienda sanitaria locale, pare che alla base dell’intossicazione collettiva ci fosse stata una errata cottura dei funghi (nell’antipasto c’erano chiodini, porcini e ovoli), ma il ristorante non riesce a giustificare l’accaduto: le procedure di cottura sarebbero state rispettate, identiche a quelle di sempre, e in passato non era mai accaduto qualcosa di simile. Anche la qualità dei funghi, secondo quanto fatto sapere dal ristorante, era ottima. Sulla vicenda indagano i carabinieri per fare chiarezza su quanto avvenuto. Nessuna irregolarità è stata riscontrata nel ristorante di Tarzo.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/