Trieste, 23enne muore in ospedale per un sospetto attacco di morbillo


Salgono a due i casi di sospetta morte da morbillo a Trieste. Un giovane di ventitré anni del Friuli Venezia Giulia è morto domenica 4 novembre all’ospedale di Cattinara, dov’era ricoverato in gravissime condizioni per altre patologie. Un decesso che arriva a distanza di poche settimane dal primo sospetto caso di morte per morbillo, registrato nella seconda metà del mese scorso al Maggiore. Ricoverato circa quaranta giorni fa, da quanto ricostruito il ventitreenne è stato curato con varie terapie per una leucemia all’ospedale di Cattinara. Le condizioni del giovane paziente sono peggiorate in seguito a una insufficienza respiratoria severa. È stato posto in respirazione extracorporea e trasferito in terapia intensiva di Cardiologia, reparto dove è presente la macchina che gli consentiva di sopravvivere, ma dove poi è deceduto il 4 novembre.

Esami più approfonditi accerteranno la causa del decesso del giovane – In terapia intensiva il ragazzo è stato curato da una equipe costituita da cardiologi, infettivologi, ematologi, pneumologi che si sono riuniti quotidianamente. Il caso viene giudicato dagli stessi medici rarissimo se non unico. Il giovane paziente avrebbe manifestato segni di ripresa per la leucemia ma sarebbe diventato immunodepresso. Affetto anche da una polmonite, non avrebbe resistito a un attacco di morbillo. Ora dovranno essere effettuate tutte le analisi per stabilire se la causa del decesso sia appunto la malattia per cui era ricoverato oppure il morbillo, contratto in ospedale a causa del calo di difese immunitarie. In seguito al primo sospetto caso di decesso per morbillo segnalato a Trieste l’azienda sanitaria aveva avviato esami a tappeto anche tra i dipendenti.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/