“Tutti a disposizione. Noi e la Juve poli opposti della passione”


Luciano Spalletti, 60 anni. Getty

Luciano Spalletti, 60 anni. Getty

Luciano Spalletti vuole blindare definitivamente il terzo posto. E farlo battendo la Juventus, potrebbe dare quel pizzico di soddisfazione in pi a questo finale di stagione.

LAUTARO E ICARDI
Il tecnico non ha voluto rivelare nulla sull’undici titolare, ma ha parlato dei due attaccanti pi chiacchierati: “Non si dice chi gioca domani, sono tutti a disposizione. Lautaro Martinez ha messo in pratica la sua crescita naturale in base alla sue qualit. Se Icardi alla Juve mi darebbe fastidio? Le cose che danno fastidio a me danno pi fastidio a chi le fa. Sono abbastanza tranquillo”.


L’IMPORTANZA DEL MATCH
Inter-Juventus rimane un match speciale per i tifosi e per tutto il calcio italiano, come riconosce Spalletti: “Questa partita importante, sempre stata sottolineata come importante per il nostro calcio. Si gioca tutto l’anno nei bar, nei negozi, in ufficio, in vacanza. Queste due squadre rappresentano i due poli opposti della passione calcistica. E’ da sempre uno dei manifesti pi importanti del nostro campionato. Far bene, visto che loro ci sono stati sempre davanti negli ultimi anni, diventa fondamentale”.

A BREVE IL SERVIZIO COMPLETO

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it