tutto pronto per i funerali ma la donna data per morta in ospedale è ancora viva


Informati dai medici che la donna era ormai morta, i familiari si erano subito mobilitati per organizzarle dei dignitosi funerali. Quando si erano già accordati col parroco per celebrare la funzione religiosa e avevano comprato persino la bara, è arrivata però la notizia shock: in realtà la signora data per morta era ancora in vita anche se ricoverata in gravi condizioni. È quanto accaduto nelle scorse ore scorsi tra Uri, paesino dell’hinterland sassarese in cui l’anziana donna protagonista della storia risiede, e l’ospedale di Sassari. Tutto è iniziato lunedì mattina quando la figlia dell’80enne l’ha trovata a terra nel bagno di casa, in stato di semi-incoscienza, colpita da un ictus. Immediata la richiesta di aiuto ai servizi di emergenza sanitaria e il successivo trasporto in ambulanza all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari dove è stata ricoverata in terapia d’urgenza.

Dopo alcune ore nella struttura, però, ai familiari è stata data una tragica notizia. “Ormai non c’è più nulla da fare, è morta cerebralmente” avrebbe detto loro un medico del reparto, aggiungendo un consiglio: “Se volete potete firmare l’autorizzazione all’espianto degli organi”. Addolorati ma rassegnati da quelle parole, i parenti hanno firmato il documento per l’espianto delle cornee e hanno iniziato la triste ma necessaria trafila burocratica per organizzare i funerali in chiesa e la sepoltura al cimitero del paese. Tornando in ospedale martedì mattina, però,  si sono trovati di fronte all’incredibile notizia: la donna è ancora viva,.trasferita nel reparto di Rianimazione dove si trova tutt’ora ricoverata in gravi condizioni.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/