Ucan annulla la doppietta di Ciofani


Il gol di Silvestre. LaPresse

Il gol di Silvestre. LaPresse

Nel “gioco della torre” Longo e Andreazzoli, alla fine, si tengono per mano, nessuno cade gi: 3-3 allo Stirpe e la corsa salvezza di Frosinone e Empoli continua. Anche se il pari fa aumentare non poco i rimpianti dei ciociari, aggrappati a Ciofani (doppietta) durante un match pieno di errori e colpi di scena. E’ Uan, subentrato nel secondo tempo, a riportare a galla i toscani quando ormai i tifosi giallazzurri erano convinti dei 3 punti.

BOTTA E RISPOSTA
Partita che divampa subito: al 5’, dopo un assalto di Ciofani, l’Empoli riparte in contropiede e Caputo, su assist di Acquah, non arriva per pochissimo all’appuntamento col pallone a due passi da Sportiello. Ma i ciociari schiodano lo 0-0 3’ dopo sfruttando un clamoroso svarione di Silvestre: sul cross rasoterra di Zampano, innescato da Ciano, lo sciagurato argentino commette un grave errore in fase di rinvio finendo solo per deviare il pallone in rete. Colpo durissimo da incassare, eppure i toscani si rialzano provando ad impensierire Sportiello due volte con La Gumina, poi con pazienza avanzano alla costante ricerca del gol. Che arriva al 33’ al culmine di un’azione insistita in cui si apprezza tutta la qualit del possesso palla toscano: alla fine Antonelli trova il varco e serve dietro un pallone d’oro per il tocco vincente d’interno di Zajc, che si sblocca dopo 4 pali colpiti in campionato. E l’Empoli chiude il primo tempo in avanti colpendo al 37’ il 9 palo della stagione in A con Silvestre che sull’angolo di Antonelli timbra la traversa con un bel colpo di testa.


RISCATTO SILVESTRE
Il Frosinone si ritrova cos ad inseguire gli ospiti, che impattano bene anche il secondo tempo e trovano il gol del sorpasso al 2’ proprio con Silvestre, abile in mischia a correggere in rete un angolo di Zajc. Ma quando il pubblico dello Stirpe comincia a rumoreggiare per la delusione, ecco il nuovo colpo di scena: in area Ciano viene affossato da Capezzi, Orsato consulta il Var e si decide per il penalty che Ciofani trasforma con freddezza al 9’. Il centravanti del Frosinone, alla 200esima gara in giallazzurro, s’intesta la battaglia e al 18’ firma il controsorpasso: stop sull’assist di Campbell e tiro sul primo palo, Provedel deve arrendersi e lo Stirpe viene gi per la felicit. Ma questa non una partita qualsiasi: i contendenti, a turno, sfruttano le debolezze altrui (nel caso dei padroni di casa, la difesa) e il risultato cambia ancora. L’appena entrato Uan dimostra quanto di buono si dica sul suo conto spedendo al 34’ il pallone sul palo pi lontano con un destro preciso e potente da dentro l’area. E’ l’acuto che fissa il risultato e pone fine ad un match mai scontato.

Dal nostro inviato Alessio D’Urso 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it