“Una vittoria che lascia il segno”


Gasperini si gode il poker della sua Atalanta contro l’Inter. Il tecnico dei bergamaschi, autentica bestia nera dell’Inter nelle ultime stagioni, è raggiante dopo il successo che rilancia i suoi in zona Europa League a -3 da Lazio e Milan (che devono ancora giocare). Gasperini sa che quelli di oggi contro l’Inter sono 3 punti molto importanti per la stagione dell’Atalanta: “Questa era una partita fondamentale per capire il nostro momento e la nostra potenzialità – ha detto l’ex di giornata subito dopo la partita -. Questa è una vittoria che lascia un segno ben preciso perché arriva contro una squadra che era in un ottimo momento di forma”.

momento sì
Finalmente l’Atalanta sembra aver ingranato la marcia giusta dopo un avvio non proprio impeccabile, a causa anche di qualche infortunio di troppo. Su tutti quello di Ilicic, oggi autentico mattatore dell’Inter nonostante non sia stato lui ad andare in rete: “Infortuni come quelli di Ilicic fanno parte del gioco -ha spiegato Gasperini a fine partita -. Lui fa parte di quei giocatori di qualità che possono diventare fondamentali nel corso della stagione, proprio come ci ha fatto vedere oggi”. Ilicic a parte, l’Atalanta ha dimostrato di avere una condizione atletica strepitosa attaccando l’Inter per tutto l’arco dei 90 minuti: “Stiamo molto bene – ha confermato il tecnico -, adesso giochiamo con più serenità e concretezza e precisione in attacco”. La novità della gara contro la squadra di Spalletti è il gol su calcio piazzato. Quest’oggi l’Atalanta ne ha firmati addirittura due, con Mancini e Djimsiti: “C’era un periodo in cui gol così li subivamo noi, per fortuna siamo tornati a farli”, ha scherzato Gasperini.


 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it