Uno spiedino gli trapassa la testa: bambino di 10 anni sopravvive. I medici: Un miracolo


  I medici che sabato scorso si sono trovati di fronte Xavier Cunningham non hanno dubbi: è un miracolo che il bambino di 10 anni sia scampato al bizzarro e inquietante incidente di cui è stato vittima. Trafitto alla testa da parte a parte da uno spiedino, infatti, non solo è sopravvissuto, ma si riprenderà completamente.

Secondo la ricostruzioni, il bimbo stava giocando su una casa sull’albero a Harrisonville, nello Stato del Missouri, quando è stato attaccato da uno sciame di vespe. Nel tentativo di fuggire è precipitato e la sfortunata ha voluto che atterrasse proprio sullo spiedino metallico per la carne: il ferro gli si è conficcato attraverso al naso, penetrandogli il cranio fino a sbucare dalla nuca. Ma per fortuna non ha raggiunto alcuna zona vitale. Xavier, infatti, non ha riportato danni né al cervello, né al midollo spinale ed è stato subito trasportato in ospedale, dove è stato operato. “Ho sentito gridare e sono corsa giù per le scale”, ha raccontato al Kansas City Star la madre del bambino, Gabrielle Miller. “Lui è entrato in casa e aveva questa cosa che gli avanzava fuori”, ha aggiunto. Terrorizzata, la donna ha portato subito il figlio al pronto soccorso e, poco dopo, il trasferimento all’Ospedale universitario di Kansas City.

E, come detto, la sorpresa dei medici è stata grande nello scoprire che il ragazzino non aveva subito danni gravi “Quell’affare gli ha risparmiato l’occhio, il cervello e la spina dorsale”, ha spiegato il direttore di neurochirurgia endovascolare, Koji Ebersole. Le analisi a cui è stato sottoposto hanno permesso di capire che era fuori pericolo. Alla fine lo spiedo è stato rimosso senza gravi conseguenze. “Il bambino è stato molto coraggioso e la sua tranquillità ci ha facilitato il lavoro. Non è una cosa da poco, specialmente se consideriamo che ha dovuto attendere diverse ore per essere operato” hanno detto i medici.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/