uno sprint per prendersi il Napoli


Adam Ounas, 21 anni, al Napoli dal 2017. Getty

Adam Ounas, 21 anni, al Napoli dal 2017. Getty

Dentro a sorpresa a Genova per rimontare e poi contro Fiorentina e Stella Rossa per provare a sbloccare il risultato. Adam Ounas la sorpresa di questo avvio di stagione del Napoli perch lo scorso anno era stato relegato ai margini e sembrava, dopo la campagna acquisti estiva, che in questa stagione le cose non sarebbero cambiate. Invece, ora il franco-algerino sogna addirittura l’esordio da titolare in campionato perch con il suo mancino ha conquistato Ancelotti che potrebbe presto dargli fiducia dal primo minuto. Del resto, sono lontani i tempi delle patatine fritte, quelle che Adam Ounas riponeva spesso sulla pizza facendo inorridire con le sue foto sui social i napoletani e lo staff medico azzurro. Era l’estate 2017 ed Ounas stava per sbarcare in Italia mettendosi a disposizione di Sarri quale alternativa a Callejon. Il direttore sportivo Giuntoli, che aveva deciso di puntare su di lui nonostante un’ultima stagione non sfavillante con il Bordeaux, gli aveva spiegato chiaramente il suo ruolo in organico ed Adam aveva accettato sereno.

freestyle
Sapeva di valere e chiedeva solo una occasione. Sarri gliene ha concesse poche e lo ha definitivamente bocciato dopo Napoli-Atalanta di Coppa Italia, partita nella quale effettivamente Ounas ci cap poco o nulla. Una serata da dimenticare, o da ricordare e mandare a memoria per non commettere pi certi errori, dei quali Ounas – secondo Ancelotti – ha fatto tesoro. Il “buffetto” consolatorio ricevuto da Carletto quando, dopo il gol del 2-2 con il Milan, il tecnico gli ha chiesto di rimettere la tuta perch non sarebbe pi entrato in campo diventato virale. Un gesto che ha galvanizzato Adam, capace poi di stupire chi non lo conosceva con le sue “sgasate”. Roba da “freestyle”. Del resto, Ounas ascolta proprio musica rap ed bravo in campo soprattutto ad improvvisare. Difficile farlo nello spartito di Sarri, pi semplice riuscirci con Ancelotti, che adesso lo immagina proprio come l’uomo in grado di cambiare volto alle partite con le sue accelerazioni.


 Gianluca Monti 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it