Venezia, imbrattata con vernice rossa una statua di Piazza San Marco


Uno dei due leoncini posti nell’omonima piazzetta di Venezia, accanto a piazza San Marco, è stato imbrattato da ignoti con della vernice rossa. A fare la scoperta sono stati alcuni residenti, che hanno dato l’allarme alla polizia locale. L’atto vandalico sarebbe avvenuto intorno alle 4 della scorsa notte, secondo quanto emerge dalle telecamere di videosorveglianza installate nella zona. Le due statue sono posizionate ai vertici del rialzo della piazzetta, dove c’è una vera da pozzo, e rappresentano leoni accovacciati. Sono una tra le principali attrazioni della piazza, spesso cavalcati da turisti e soprattutto dai bimbi. I leoncini furono realizzati da Giovanni Bonazza nel 1722, in marmo rosso di Cottanello.

Quella dei Leoncini è una piccola piazza di Venezia adiacente al complesso di Piazza San Marco. Situata all’estremità nord-orientale della stessa, sorge tra la facciata settentrionale della Basilica di San Marco, il Palazzo Patriarcale e la chiesa di San Basso. La piazzetta è caratterizzata da un livello centrale sopraelevato, al quale si può accedere tramite brevi gradinate, sul quale sono sistemate due statue di leoni accovacciati, noti come leoncini, che sono all’origine del suo nome. Le due sculture, realizzate da Giovanni Bonazza nel 1722, sono in marmo rosso di Cottanello (proveniente dall’omonimo paese in provincia di Rieti) e non in marmo rosso di Verona (come erroneamente indicato sulle guide). Al centro della piazzetta è ubicata una vera da pozzo, unico pozzo pubblico dell’intero complesso dell’area marciana.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/