“Vergogna, il Milan non c’ pi. Fate giocare la Primavera”


Il vicepremier Salvini. Lapresse

Il vicepremier Salvini. Lapresse

Il calcio stato al centro dei pensieri del vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini nella giornata di oggi. Una giornata che ha visto il suo Milan sconfitto per 2-0 nel delicato scontro diretto in chiave Champions col Torino. “Il nostro Milan non c’ pi”, ha scritto sui social a fine partita. “Cuore, idee, entusiasmo e passione sono rimasti solo agli splendidi tifosi rossoneri”, ha aggiunto. “Di tutti gli altri (societ, dirigenti, allenatori e “giocatori”) non si hanno notizie positive da tempo. VERGOGNA. Fate giocare i ragazzi della Primavera”.

gattuso: “la vergogna la prendo io”
“La vergogna la prendo tutta io – la replica di Gattuso, che poi si rivolto al vicepremier: ‘Gli auguro di fare un grandissimo lavoro perch ne abbiamo bisogno'”.


i tempi dei tre stranieri
Gi in mattinata il leader della Lega aveva trovato modo di parlare di calcio: “Rimpiango i tre stranieri in campo”, aveva detto a margine di un comizio a Cant, in provincia di Como, in risposta a una domanda sulle polemiche scaturite dalla decisione di escludere gli atleti africani dalla maratona di Trieste. “Allora c’erano stranieri di qualit e tanti giovani italiani che rendevano la nazionale italiana fra le migliori al mondo. Adesso a volte non c’ neanche un giocatore italiano in campo. Secondo me bisogna aiutare i settori giovanili”. A Cant anche la prima frecciatina di giornata al Milan: “L’Atalanta l’unica squadra lombarda decente rimasta”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it