Vicenza, guida un tir in autostrada sotto l’effetto di eroina e si schianta sul casello


L’autore dell’”errore” è un anziano cittadino tedesco fermato dalla polizia in Alto Adige. Negativo all’alcol test ha spiegato, senza allarmarsi nemmeno un po’, di aver sbagliato carreggiata.

Ha guidato per diversi chilometri il suo camion da undici tonnellate in autostrada sotto l’effetto di eroina fino a quando non si è schiantato al casello. Poteva provocare una strage il camionista che sabato mattina intorno alle 8.30 ha percorso tutta l’autostrada A31 Valdastico da Vicenza al casello di Thiene-Schio sotto l’effetto di stupefacente. E lì al casello si è fermato nel momento in cui ha avuto un collasso al volante. Ora, come fanno sapere dalla polizia stradale di Vicenza, il camionista è fuori pericolo. Si tratta di un trentottenne italiano residente a Creazzo (Vicenza), dipendente di un’azienda di trasporti di Schio. Secondo la ricostruzione dei quotidiani locali, sabato mattina con il suo camion l’uomo è arrivato in prossimità del casello e, pur privo di Telepass, si è infilato con il mezzo pesante nella corsia riservata per poi fermarsi contro la sbarra. A quel punto, sotto gli occhi di alcuni testimoni, si è accasciato sul volante per un principio di overdose.

Nel tir trovate anche due siringhe con residui di eroina – Il camionista è stato soccorso da un casellante e poi da due pattuglie della polizia stradale che lo hanno trovato accasciato nel suo tir semi incosciente e che respirava a fatica. Con un’ambulanza è stato portato all’ospedale di Santorso e lì i medici lo hanno sottoposto all’esame tossicologico, che ha dato esito positivo. Nella cabina del tir sono state trovate anche due siringhe con residui di stupefacente all’interno. A quel punto per il trentottenne vicentino è scattata una denuncia per guida sotto l’effetto di stupefacenti e gli è stata ritirata patente. Il suo camion è stato recuperato dall’azienda proprietaria.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/