“Wanda c’ sempre per me. E vincere cos pi bello”


Icardi festeggia il gol dell'1-0 al Milan. Afp

Icardi festeggia il gol dell’1-0 al Milan. Afp

Ci pensa sempre Maurito Icardi. Il capitano dell’Inter regala i tre punti a Spalletti come nel derby di andata di un anno fa. Allora fin con gol dell’argentino su rigore al 90′. Questa sera per battere un distratto Donnarumma bastato farsi trovare al posto giusto nel momento giusto: il colpo di testa al 92′ su cross di Vecino ha fatto esplodere San Siro. “Dovevamo vincere il derby, lo avevamo detto per tutta la settimana. Abbiamo preso un palo, fatto un gol, calciato tanto in porta. Lo abbiamo meritato: vincerlo cos alla fine ancora pi bello – spiega l’attaccante ai microfoni di Sky Sport -. Volevamo vincere per tutta questa gente, per questo ambiente di San Siro, e poi per noi, per dare continuit al nostro campionato”.

CHE MOMENTO
Lo squillo che serviva c’ stato contro il Tottenham in Champions, quando arrivato il primo eurogol che Maurito cercava e che ha rilanciato tutto l’ambiente, dando il l alla rimonta firmata da Vecino. La prima rete in campionato una settimana dopo nel 2-1 alla Fiorentina. Da quel giorno Icardi non si praticamente pi fermato: a secco solo col Cagliari, ha segnato il gol partita col Psv in Champions (2-1), una doppietta alla Spal e questa sera la rete decisiva per stendere il Milan. “Ci toglieremo delle belle soddisfazioni – continua il capitano -. L’obiettivo nostro dare continuit: a fine anno valuteremo cosa riusciremo a prendere da questa stagione”. Dopo questo successo magari sar pi semplice affrontare il Barcellona in Champions mercoled: “Sappiamo le potenzialit che abbiamo, siamo una squadra forte e possiamo giocarcela con chiunque”. Parole di capitan Icardi.


Il bacio tra Icardi e Wanda Nara a fine partita. Ansa

Il bacio tra Icardi e Wanda Nara a fine partita. Ansa

WANDA C’ SEMPRE
destinato a passare alla storia il bacio tra Icardi e la moglie Wanda Nara al fischio finale: “Averla al mio fianco significa tanto – spiega l’attaccante nel post-partita sempre ai microfoni di Sky Sport -. un grande stimolo. Mi ha dato una famiglia, lei c’ tutti i giorni per me. Sempre”. Ma anche Maurito sotto porta non manca mai: “Vecino ha fatto un grande cross, il difensore scivolato e ne ho approfittato. Sono abituato ad andare sul primo palo, forse Donnarumma ha sbagliato perch si aspettava questo. Ho cambiato direzione in un secondo momento e ho segnato”.

PECCATO PER L’INIZIO
A Icardi questa classifica piace, ma c’ del rammarico: “Peccato per i punti persi all’inizio della stagione. Non ho mai detto che siamo l’anti-Juve. Dobbiamo abituarci a vincere e continuare a stare lass – spiega il capitano -. Abbiamo stravinto questo derby e farlo cos all’ultimo stato spettacolare per tutti noi. Non era scontato arrivare in queste condizioni alla sfida di stasera dopo la sosta”. Come non sar scontato portare a casa punti dal Camp Nou di Barcellona. Ma per questa Inter al momento niente sembra impossibile.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it